Viaggiare restando a casa grazie ai libri sul viaggio

Il viaggio, come la lettura, è un modo per arricchirci nel profondo. Per imparare cose su noi stessi grazie a ciò in cui ci immergiamo. Poco importa se si tratta di parole o città. Ci sono libri che permettono di compiere un viaggio e ci fanno fare un percorso di arricchimento così profondo da far parte di noi per sempre. Ecco, dunque, alcuni dei più bei libri sul viaggio che mi è capitato di leggere ultimamente.

La Cina è già qui. Perché è urgente capire come pensa il Dragone

Questo libro di Giada Messetti è davvero scorrevole e si legge con lo stesso entusiasmo con cui si affronta l’inizio di un nuovo viaggio. Ci spiega un mondo molto lontano da noi ma finisce per farci capire molte cose su noi stessi. La Cina è controversa e spesso se ne parla prendendo posizioni nette e difficilmente conciliabili con la complessità dell’essere umano. Tutto finisce per essere bianco o nero e finisce per identificare la Cina come il male assoluto o, seguendo la fazione opposta, come il luogo più funzionante della Terra.

Ma, come ci tiene a spiegare Giada Messetti, è importante «sottolineare quanto entrambe le versioni ci portino fuori strada». Grazie a questo libro riusciremo ad approfondire una cultura molto diversa dalla nostra evitando luoghi comuni o fuorvianti semplificazioni.

I love Tokyo

La Pina, l’autrice di questo libro, è famosa per essere una rapper ed una Dj molto apprezzata ma forse non tutti sanno che è anche una grande amante del Giappone e che ha scritto ben due libri per raccontare la sua personalissima versione di questa incredibile cultura. Due libri davvero coinvolgenti, divertiti e sentiti.

I love Tokyo è il mio preferito perché è una vera e propria canzone d'amore, come l’ha definito l’autrice stessa. La Pina ci fa capire quanto sia emozionante questa città che, in fondo, ci permette di vivere quei cartoni animati che guardavamo da piccoli. Ci parla delle divise alla ‘marinaretta’, dei dolcetti gustosi e colorati, delle ragazze carine che devono fari i conti con la timidezza dei ragazzi. La Pina ha visitato il Giappone quarantatré volte ed ha finito per diventare la personalissima agenzia di viaggi per amici e parenti. Così ha finito per voler raccontare il suo Giappone in un libro. Per consigliare gli amici più curiosi ma anche per sé stessa. Grazie a I love Tokyo sarà più facile organizzare il vostro primo viaggio in Giappone, ma anche assaporarne una piacevole anteprima stanno comodamente a casa vostra.

Del suo libro La Pina ci dice:

“Quello che nessuna guida vi potrà dare è la mia Tokyo. Il modo in cui l’ho vista, annusata, sentita, mangiata, accarezzata, amata fin da ragazzina. E’ un paese molto diverso dal nostro, io ci ho messo tanti anni a capire certe cose e avrei sempre voluto avere qualcuno che mi spiegasse che cos’è, come fare, cosa dire, dove andare. Ecco, io ho provato a fare esattamente questo per voi. Rendervela il più possibile leggibile fin da subito.”

La mia New York

Trasferiamoci nella città che non dorme mai grazie ad Andrea Careri ed al suo romanzo su New York. Careri ci descrive una città eclettica e viva descrivendoci le sue strade, i suoi quartieri, la sua storia. New York, con tutto il suo carico di energia e fascino, finisce per aprirsi davanti ai nostri occhi, offrendoci una sua versione sentita ma non romanzata e sempre priva di luoghi comuni. Lo sguardo di Andrea Careri è infatti molto personale e ci permette di addentrarci in questa città vivendo i suoi trascorsi a New York. Un romanzo e, al tempo stesso, una guida nati da un vissuto reale e personale che ci svela tantissime curiosità sulla Grande Mela.

Un modo per accedere alla città alla città che non dorme mai. Un’esperienza unica che tutti dovrebbero provare almeno una volta nella vita, almeno tra le righe…

Buon viaggio lettori!