by

PPC, Google Ads e Agenzie Partner: dubbi, certezze e garanzie

Quali sono i principali dubbi che ha un'azienda che si affaccia al mondo del PPC (in primis Google Ads)? Chi sono le Agenzie Partner Google?

Il PPC (Pay Per Click) può equivalere ad un’accelerazione per il business di un’azienda, significa ingranare il turbo e dare il massimo sprint, su Google Ads, su Facebook Ads o su altri canali di advertising simili.
Eppure ingranare il turbo non è così semplice come potrebbe sembrare, e spesso è maggiore il dispendio di carburante rispetto all’accelerazione ottenuta… Ecco perché è del tutto normale, anzi, è sano, avere qualche dubbio a riguardo!

Chi ha un’azienda e si è da poco affacciato all’enorme universo della rete e del Web Marketing ha una grande necessità: essere facilmente rintracciato su Google.

Il potere della rete, infatti, è nullo se si finisce tra i meandri di questa, nel web nascosto. Bisogna che chi ci cerca, ci possa facilmente trovare.

Ecco perché i due più grandi colossi di internet hanno programmi PPC (Pay Per Click) dedicati a chi vuole vedere il proprio brand ed i propri prodotti e servizi ben in vista.

Certo, non c’è solo l’advertising, c’è anche la SEO (Search Engine Optimization), che è il posizionamento naturale delle proprie risorse web sui motori di ricerca, ma se questo è il carburante ed il motore a regime, con il PPC si massimizzano gli effetti, o si ottengono nel momento in cui la SEO non è ancora al livello desiderato o per comparire in determinate condizioni e situazioni in cui la SEO non è sufficiente.

Con il PPC è possibile essere tra i primi risultati per ricerca per keywords a nostra scelta, essere presenti sui siti partner e sui siti aderenti il circuito con banner e annunci mirati per argomento ed interessi degli utenti, riproporsi periodicamente ai visitatori del nostro sito con il remarketing, fare pubblicità video, essere su YouTube e Gmail… con mille possibili sfaccettature e personalizzazioni.

Viste queste molteplici opzioni, che sono solo la punta dell’iceberg, rende evidente che sviluppare una strategia e strutturare delle campagne campagna PPC risulti piuttosto impegnativo. Nonostante le piattaforme offrano procedure guidate all’apparenza semplici, nonostante offrano coupon e sconti, non facciamoci ingannare dalle apparenze: non è tutto oro quello che luccica.

Il PPC non è un costo, è un investimento, che comprende non solo il costo dei clic, ma il costo di sviluppo della strategia, di studio del mercato e della concorrenza, di sviluppo e pubblicazione delle campagne promozionali, di redazione e costruzioni degli annunci pubblicitari, di mantenimento nel tempo, di analisi del rendimento e continua ottimizzazione… è un investimento!

Google Ads: i dubbi sulle campagne PPC

Chi è disposto a investire elevate somme di denaro pur di avere una campagna PPC efficace attraverso Google Ads può cadere nel classico dubbio:

la campagna PPC sarà veramente utile?

Molta dell’efficacia delle campagne con Ads, inevitabilmente, dipende da vari fattori, solo parzialmente sotto il nostro controllo:

  • Mercato e concorrenza: perché il costo delle campagne è determinato su base d’asta e si concorre con chi vorrebbe le nostre stesse posizioni nelle nostre stesse condizioni, quindi la differenza la potrebbe fare il budget e il costo massimo che siamo disposti a spendere per ogni clic.
  • Budget: per l’appunto, se vogliamo esserci, ed esserci in modo efficace, serve un budget adeguato, cui è strettamente connesso il concetto ci CPC max, ossia il costo massimo che siamo disposti a spendere per ogni clic.
  • Qualità dell’account: la qualità delle campagne, del loro rendimento nel tempo, la cura con cui vengono realizzate ed ottimizzate nel tempo influenza le prestazioni dell’intero account.

Un altro dubbio che spesso assale le aziende è relativo all’arco di tempo di durata di una campagna PPC:

quanto deve durare una campagna PPC per essere efficace?

Questa è una classica domanda la cui risposta è “dipende”. Perché ogni campagna advertising ha uno o più obiettivi, che possono essere a lungo termine a medio termine o a breve termine, per cui la durata stessa delle campagne PPC è direttamente influenzata da ciò.

Molto del successo di una campagna PPC può dipendere da fattori legati alla durata della stessa, ma non sempre, spesso può dipendere da fattori legati al budget, ma non sempre: sicuramente i due fattori collegati possono fare la differenza.

Esempio:

Prendiamo come esempio molto semplificato un obiettivo di tipo lead (un contatto).
Dalle analisi di mercato so che posso ottenere una media di 1000 impressioni/visualizzazione del mio annunci al giorno, con un tasso medio di clic (CTR) del 5% e al costo di 1 € ciascuno. Secondo lo storico di rendimento del mio sito che quando un utente arriva nella mia pagina, nel 2% dei casi compila il modulo di contatto.
Il mio obiettivo è ottenere 10 nuovi potenziali clienti.
Mi servono 500 visite alla pagina, quindi potenzialmente devo investire 500 € in clic.
Ma con 1000 impressioni e il 5% di CTR posso avere al massimo 50 clic al giorno, quindi mi basterà impostare un budget giornaliero di 50 € al giorno e potenzialmente in 10 giorni raggiungerò il mio obiettivo.
Se ho un budget limitato, di 25 € al giorno, mi serviranno 20 giorno.

Il tutto a condizioni ideali, e con dati certi… cosa che non è realmente ed oggettivamente garantibile, ma è un ottimo inizio per sapere cosa si può ottenere e quanto si deve investire.

Ma ecco che sorge il terzo dubbio, quello cruciale: a chi affidarsi per ottenere tutto ciò…

chi può studiare, strutturare e gestire al meglio una campagna PPC? un’agenzia Partner Google?

La risposta anche qui è “dipende”.

Ci sono agenzie e professionisti affermati, il cui curriculum e le cui qualità sono ritrovabili in rete, che non sono agenzie Partner Google, e ci sono agenzie e professionisti di dubbia efficacia che sono agenzie Partner Google… perché bastano alcuni requisiti per esserlo e non sempre sono requisiti legati alla qualità del lavoro.

Serve superare delle certificazioni online, e questo dimostra qualità, e non importa quanto si spende nelle campagne e negli accuont, perché è un fattore molto più selettivo della quantità.
Ma serve anche gestire un certo volume di spesa, e questo dimostra quantità, ma non necessariamente qualità.

La scelta migliore: affidarsi a professionisti con comprovata esperienza, che conoscano bene lo strumento (Google Ads) e che non vi chiedano un elenco di parole chiave su cui volete puntare, ma l’obiettivo che volete raggiungere!