Visto Australia: cosa fare se scade?

L'ingresso in Australia è permesso solo a chi è in possesso di un regolare visto turistico o lavorativo. Il documento ha una scadenza entro la quale è valido e consente la permanenza sul territorio in modo legale. Se la scadenza è vicina o il visto è già scaduto si possono eseguire delle operazioni per prolungarlo o riattivarlo, ma come fare?

Cosa fare se il visto Australia è scaduto

Nel caso in cui il visto scada durante il soggiorno in terra australiana, si può scegliere di lasciare il Paese immediatamente oppure si può richiedere un prolungamento del permesso per continuare a restare in modo legale in Australia. Non tutti i tipi di visto si possono prolungare è importante quindi informarsi presso le autorità competenti o visitare il sito Australia-Eta.com.

Trovarsi in Australia con il visto scaduto non è piacevole e si può andare incontro a forti sanzioni o espulsioni dal Paese con conseguenze legali anche gravi. In caso ci si accorga che il visto è giunto a scadenza durante il soggiorno è necessario lasciare il territorio australiano entro 2 giorni dalla data indicata sul visto. In alternativa si può richiedere un visto a durata limitata noto come Bridging E.

Il BVE è un visto temporaneo per l'Australia che permette di restare nel Paese, questi giorni aggiuntivi possono essere eventualmente utilizzati per richiedere il prolungamento del visto mettendosi in regola. Il permesso temporaneo non prevede alcun costo in quanto viene emesso gratuitamente per dar modo alle persone di organizzarsi nel modo più adeguato.

Quali sono le conseguenze di un visto scaduto

È importante non sottovalutare la scadenza del visto Australia in quanto se durante un controllo si viene trovati con un permesso scaduto si viene considerati dei clandestini e si verrà espulsi immediatamente oltre ad essere segnalati alle autorità. Richiedendo un BVE si eviteranno questi spiacevoli inconvenienti compreso il pagamento delle spese di gestione dell'evento che vengono emesse a carico dell'immigrato clandestino.
In caso di espulsione per mancanza di visto non si potrà più richiederne un altro prima che siano passati almeno 3 anni calcolati a partire dalla data di partenza dall'Australia.
Solo in alcuni casi che presentano caratteristiche che aggravano la situazione, è previsto un periodo di detenzione.

Tipi di visto Australia che prevedono il BVE

Se il visto scade durante il soggiorno in Australia si può richiedere un visto temporaneo, il BVE. Ma non per tutte le tipologie di visto è permesso, elenchiamo quindi quali tipi di visto consentono il prolungamento del soggiorno con un BVE.

Visto eVisitor

Il visto Australia eVisitor emesso a scopo turistico e destinato ai cittadini europei è adeguato per poter richiedere un permesso aggiuntivo. Si tratta di un permesso a scopo turistico che deve essere richiesto tramite una domanda che può essere inviata solo in via telematica.
La validità dell'eVisitor è di un anno a partire dal giorno di emissione dello stesso. chi è in possesso di questo visto può soggiornare in Australia per periodi non superiori ai 90 giorni consecutivi.
Il permesso non ha diritto ad estensioni, in caso di scadenza mentre si è ancora in terra australiana, si deve immediatamente abbandonare il paese. Se non si può partire, per diversi motivi, entro i due giorni stabiliti dalla legge del Paese, si può richiedere un visto temporaneo BVE per avere il tempo di organizzarsi diversamente ma restando nella legalità.

Visto ETA

Il visto ETA ovvero Electronic Travel Authority consente l'ingresso e il soggiorno in Australia sia per motivi turistici che professionali.
Per richiederlo è sufficiente compilare il modulo online ed inviarlo allegando i documenti richiesti. Il visto ETA ha validità di 12 mesi a partire dalla data di rilascio mentre la scadenza effettiva è condizionata dalla data in cui scade il passaporto del titolare.
Il possessore di un visto ETA può soggiornare in Australia per 90 giorni. Una volta che il permesso è scaduto e ci si trova ancora di Australia, si può fare richiesta di prolungamento con un visto temporaneo BVE per evitare di essere considerati clandestini ed essere espulsi dal Paese.